Biografia

 

Massimo Onnis è un artista a 360°:

Pittore, Scultore, Designer, Fotografo, Fashion Designer, Ceramista, performer, installatore, videomaker.

Vive e opera a Nuoro Italia. Autodidatta. Sin dalla più giovane età si è avvicinato con passione al mondo delle arti figurative.

Ha esposto in mostre personali e collettive in prestigiose località del mondo tra quali al Museo Man di Nuoro è presente alle più importanti Biennali  -Izimir – Palermo -Brescia- Torino – Triennale di Roma 2014, Biennale di Venezia 2015 e in manifestazioni e concorsi internazionali.

Più volte candidato alla partecipazione alle Biennali di Parigi, Mosca, Manifesta, Londra, Berlino, Liverpool, Montreal, Monterrey, Yokohama, Singapore, Mercosul, Lione, International Biennial Goteborg, Auckland, Harlem, Sharjah (EAU), Istanbul, Momentum, Biennial of The Americas, Documenta di Kassel. Ha meritatamente riscosso i più lusinghieri consensi del pubblico e della critica in tutte le Mostre ed eventi per la freschezza e l’originalità della sua Arte.

La stampa specializzata si è più volte interessata alla sua attività di artista con articoli e recensioni. Critici qualificati hanno visionato e scritto sulle sue opere indicandolo come uno dei migliori Artisti ContemporaneiLe sue opere sono presenti in prestigiose gallerie e collezioni private in tutto il mondo. È presente nei migliori cataloghi di arte specializzata.

 

Critici e storici dell’arte hanno parlato di lui:

Antonio Malmo, Paolo Brambilla, Sante Venturi, Marino Trioschi, Vincenzo Zoccola Zambrano, Walter Fabbri, Carlo Zoli, Emilio Borin, Dino Pasquali, Umberto Tessari, Ettore Panighi, Gianni Ingoglia, Umberto Zaccaria, Renato Salvadeo, Ivan Patuzzi,Renato Lusa, Stefano Rosselli, Enzo Babini, Ivan Simonini, Cristiana Collu, Teresa Francesca Giffone, Mariarosaria Belgiovine, Loreta Larkina, Giulio Angioni, Vittorio Sgarbi, Francesca Biondolillo, Paolo Levi, Sandro Serradifalco, Yoko Watanabe, Romano Levante, Achille Bonito Oliva, Daniele Radini Tedeschi, Marta Lock, Nicola Lecca, Fatima Canovas, Guido Folco, Daniela Madau.

 

Copyrighted Image